www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 15/11/2012  -  stampato il 07/12/2016


La foto del bambino sanguinante che circola sul web una bufala

Le immagini delle manifestazioni e degli scontri che hanno avuto luogo oggi in tutta Italia fra studenti e agenti di polizia, hanno fatto il giro del web, ma più di tutte, ad indignare l’opinione pubblica è valsa quella di un ragazzino di 10 anni colpito violentemente alla testa presumibilmente da una pietra o da una manganellata nel corso degli scontri avvenuti a Roma, con la ferita sanguinante e il viso imbrattato di rosso fino al collo.

La foto si è diffusa rapidamente su Facebook, portando con sé gli strascichi delle prevedibili polemiche sulla violenza delle forze dell’ordine e gli ordini repressivi cui ubbidiscono. Quella foto non è falsa, il ragazzino è stato davvero colpito durante una manifestazione, tuttavia si tratta pur sempre di una “bufala”. Questo perché quell’immagine non è stata affatto scattata a Roma: a pubblicarla è stato il giornale online Publico.es, che ha riportato le foto delle manifestazioni spagnole. L’episodio è accaduto infatti a Tarragona.

Si tratta comunque di un avvenimento assolutamente condannabile, in qualunque parte del mondo esso sia stato immortalato, tuttavia appare altrettanto stigmatizzabile il fatto che troppe persone si lascino condizionare da immagini e notizie spesso false, tendenziose o equivoche, che circolano liberamente sul web senza alcuna verifica. 

fonte: attualissimo.it