www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 30/12/2012  -  stampato il 10/12/2016


Detenuto "accoglie" agenti con escrementi e fiamma ossidrica preparata con fornelletto da campeggio

Due Agenti penitenziari aggrediti a pugni da un detenuto con problemi psichici. È accaduto giovedì mattina alle 11 nella sezione penale del carcere Due Palazzi. Si tratta di un marocchino trentenne rinchiuso per reati legati al mondo della droga. Non appena i suoi tre compagni sono usciti si è barricato all’interno della cella (che dovrebbe contenerne due).

Quando sono arrivati un ispettore e un agente per tranquillizzarlo lui ha reagito formando una sorta di fiamma ossidrica con il gas del fornelletto da campeggio. Le due guardie sono entrate e sono state colpite a calci e pugni: inoltre ha lanciato contro altri agenti giunti in soccorso dei primi, i suoi escrementi che aveva già preparato. Ora è stato messo in isolamento ed è in attesa di essere trasferito in altro istituto.

Il Mattino di Padova