www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 21/02/2013  -  stampato il 03/12/2016


Evasione carcere Varese: ecco le foto dei tre romeni evasi

Tre detenuti sono evasi la notte scorsa dal carcere di Varese, leggi anche Evasione dal carcere di Varese: tre detenuti rumeni segano le sbarre e fuggono

Ecco le foto dei tre evasi

 

Fuga da film nella notte dal carcere dei Miogni di Varese, è caccia all'uomo in tutta Italia. Non avranno forse l'appeal dei divi del cinema ma quanto ad arguzia la fuga dei tre detenuti rumeni non ha nulla di che invidiare alle pellicole hollywoodiane. I tre non si sono fatti mancare nulla: la lima per segare le sbarre, la corda di lenzuola annodate per scendere dal muro di recinzione oltre a una buona dose di sangue freddo. Un piano semplice ma efficace, che ha consentito loro di allontanarsi senza essere notati.

Il punto di partenza è stato quello di aprirsi un varco verso l'esterno. Per fare questo hanno seghettato con una lima le sbarre della finestra del bagno attiguo alla cella, nella quale si trovavano, al primo piano. I tre sono poi usciti nel cortile del carcere posizionando tre cassonetti dell'immondizia uno sopra l'altro in modo da arrampicarsi sul muro che si affaccia sul lato di via Sempione-Morandi. Poi con le lenzuola prima strappate e poi annodate si sono calati senza farsi notare. E si sono dileguati nel nulla.

I tre ricercati sono Mikea Victor Sorin, classe 1983, detenuto per sfruttamento della prostituzione, condannato a due anni con fine pena a giugno. Pochi mesi di carcere ancora: un fattore che rende ancora più assurda la sua fuga. Con lui in fuga anche Marius Georgie Bunoro, nato nel 1989, e Daniel Parpalia, del 1984, entrambi in attesa di giudizio per furto aggravato. Posti di blocco sono stati attivati in tutta la provincia e anche sulle strade per la Svizzera.