www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 21/02/2013  -  stampato il 10/12/2016


Evasione Varese: catturato uno dei tre evasi era nei pressi del confine svizzero

Uno dei tre detenuti evasi dal carcere di Varese è stato fermato alla frontiera svizzera. Si tratterebbe di Marius Georgie Bunoro, imputato in attesa di giudizio per furto aggravato. Prosegue la caccia agli altri due detenuti, entrambi romeni fuggiti la scorsa notte dal penitenziario.

I tre avevano segato le sbarre della finestra della loro cella con una lima, utilizzando delle lenzuola annodate ed erano riusciti a calarsi dal muro di cinta. La Squadra mobile ha allestito posti di blocco anche lungo il confine con la Svizzera nell'ipotesi che i tre uomini potessero tentare una fuga verso l'estero: uno dei tre è stato fermato proprio alla frontiera.

Uno degli evasi, Mikea Victor Sorin, 29 anni, stava scontando una condanna definitiva per sfruttamento della prostituzione e sarebbe tornato in libertà a giugno. Gli altri due romeni, Daniel Parpalia e Marius Georgie Bunoro, 28 e 23 anni, erano ancora in attesa di giudizio per furto aggravato. Condividevano la stessa cella e insieme avrebbero pianificato la fuga.

Secondo le prime indiscrezioni il Bunoro sarebbe stato individuato grazie ad una scheda telefonica che ha attivato e che ha permesso di risalire a lui. Secondo fonti vicine alla Questura di Varese le procedure per il rientro in Italia del giovane sarebbero molo brevi.
Prosegue la caccia agli altri due detenuti.