www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 17/06/2010  -  stampato il 05/12/2016


Evade dall'ospedale, arrestato a Cisterna

Questo quanto avvenuto all'alba di ieri quando Giuseppe Buro, 48 enne di Napoli, come nelle più celebri scene di film polizieschi, ha eluso gli uomini di sorveglianza calandosi, grazie ad una coperta legata ad un angolo del letto, dalla finestra al primo piano di una stanza del reparto di cardiologia dell'ospedale Santa Maria Goretti di Latina. L'uomo era stato ricoverato in regime di arresti ospedalieri pochi giorni fa ed era piantonato dagli uomini della polizia penitenziaria. Buro era detenuto nella casa circondariale di via Aspromonte a Latina ed era stato trasportato all'ospedale per problemi di salute. Al pronto soccorso si sono rinvenute contusioni multiple ed un leggero affaticamento cardiaco che hanno fatto propendere per il ricovero. Scattate immediatamente le ricerche che hanno mobilitato decine di agenti e si sono estese per tutto il territorio comunale e zone limitrofe. A riconoscere l'uomo, quando erano circa le cinque del mattino, due agenti della squadra volante del commissariato di Cisterna. L'uomo vagava nei pressi del pronto soccorso del luogo ed ai due agenti avrebbe riferito di aver subito una rapina e di non ricordare niente. Insospettiti dall'atteggiamento i poliziotti avrebbero però proceduto ad una perquisizione personale, dalla quale sarebbero emersi dei documenti d'identità appartenenti proprio al detenuto fuggito nella notte. Definitiva chiarezza sull'identità dell'uomo è stata infine fatta dagli appartenenti al pronto intervento penitenziario, anch'essi alla ricerca del fuggitivo. Dalle prime indagini sembrerebbe che l'uomo abbia percorso a piedi alcuni chilometri in direzione di B.go Piave. Completamente spaesato avrebbe poi ricevuto un passaggio da un, sembra, ignaro automobilista, che lo avrebbe lasciato poco lontano dal luogo in cui è stato ritrovato. Nelle intenzioni dell'uomo probabilmente la volontà di raggiungere la stazione ferroviaria di Cisterna, per prendere poi il primo treno diretto a Napoli. Buro era stato arrestato circa un mese fa dagli agenti del commissariato di Formia perché ritenuto responsabile, insieme a complici, di numerosi furti a danno di alcuni rinomati negozi di abbigliamento proprio nel sud pontino. Dopo la breve, quanto rocambolesca fuga, l'uomo è stato nuovamente arrestato e condotto all'ospedale Santa Maria Goretti di Latina. E' stato inoltre deferito per il reato di false attestazioni ad un Pubblico Ufficiale. In mattinata, infine, comparirà in Tribunale per il giudizio di convalida per direttissima.

Fonte:  iltempo.it