www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 07/03/2013  -  stampato il 05/12/2016


Il DAP: "... prive di fondamento e assolutamente false" le notizie date dal Sappe

il DAP denuncia come false le notizie che il Sappe ha diffuso sulla sicurezza del carcere de L'Aquila. Pagano valuta queste notizie fonte di allarmismo inutile e soprattutto offensive per la Polizia Penitenziaria. (ndr)

Il Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria "denuncia come prive di fondamento e assolutamente false" le notizie diffuse dal segretario del Sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria, Donato Capece, relative a un presunto allarme per il sistema di sicurezza del carcere dell'Aquila, che ospita 130 detenuti in regime di 41 bis. Il Dap, inoltre, fa sapere il vicecapo, Luigi Pagano, "sta valutando se informare l'Autorita' Giudiziaria per verificare se le dichiarazioni possano essere fornire di procurato allarme sociale"

Quelle del Sappe, commenta Pagano, "sono parole sconcertanti e irresponsabili che, fondate su un dato falso, non solo creano allarme, ma, in primo luogo, offendono la Polizia Penitenziaria che opera all'interno del carcere abruzzese con professionalita' e competenza, assicurando gli standard di alta sicurezza propri del circuito 41 bis".

"Strumentalizzare il concetto di vigilanza dinamica, sostenendo che esso sia stato applicato nel circuito 41bis del carcere dell'Aquila, e' fuori di ogni logica e del corretto confronto dialettico - replica Pagano - frutto di una esasperata e pregiudiziale critica a una soluzione gestionale che il Dap sta realizzando, con la leale collaborazione dei Provveditori regionali e di tutto il personale degli Istituti Penitenziari interessati, unicamente all'interno delle sole strutture definite a custodia attenuata e che ospitano detenuti a basso indice di pericolosita"'.

fonte: www.liberoquotidiano.it