www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 19/06/2010  -  stampato il 02/12/2016


San Cataldo, cominciano le proteste nel carcere sovraffollato

Proteste nel carcere di San Cataldo, nel quale attualmente sono rinchiusi 121 detenuti, sebbene la struttura ne possa ospitare 78. I detenuti contestano anche le condizioni delle camere di sicurezza, con letti a castello a 3 e 4 piani e con un solo lavandino e un solo wc a disposizione, niente acqua calda, finestre alle quali sono state saldate lastre di lamiera. Niente doccia nelle stanze e possibilità di utilizzare quelle comuni solo 3 volte alla settimana. Sono segnalazioni fatte pervenire dai detenuti di San Cataldo, dopo quelle segnalate qualche tempo fa al Malaspina di Caltanissetta. Un altro problema riguarda gli incontri periodici con psicologi o assistenti sociali, con attese di almeno 3 mesi dal momento in cui viene accettata la domanda. I detenuti lamentano anche gli eccessivi costi dei beni di consumo e sottolineano la mancanza di frutta tra gli alimenti disponibili. Un chilo di pasta costa 1,65 euro, 2,45 euro per un kg di peperoni, 3,25 euro un pacco di piatti di carta, 5,50 euro per un litro d'olio, 3 euro per 250 grammi di caffè.

Fonte: leggo.it