www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 04/05/2013  -  stampato il 05/12/2016


Collega muore improvvisamente mentre era in servizio al block house di Firenze Sollicciano

Poliziotto penitenziario muore nel carcere di Sollicciano: il collega era in servizio al block house del carcere.

 

Tragedia nel carcere di Firenze Sollicciano, dove questa mattina e' improvvisamente morto per un infarto un Assistente Capo di Polizia Penitenziaria di 49 anni.

"E' una notizia tremenda, che ha sconvolto tutti noi ed in particolare i colleghi di Firenze", commenta addolorato Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE. "L'Assistente Capo G.N. era di turno al Block House di Sollicciano.

Si tratta di un posto di servizio di grande responsabilita', che svolge il primo filtro all'accesso alla struttura penitenziaria. Il collega lavorava li' da molti anni proprio per la sua grande professionalita', le sue capacita' e per il suo attaccamento al servizio.

Benvoluto da tutti i colleghi per la sua simpatia, la sua umanita' e la sua serieta', era anche un iscritto di lunga data del SAPPE. La tragedia nella tragedia e' che la moglie e' incinta: il collega sarebbe infatti diventato papa' tra pochi mesi. E cio' rende, per quanto possibile, ancora piu' straziante questa ingiusta ed improvvisa tragica scomparsa".

 

Sappeinforma