www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 09/05/2013  -  stampato il 03/12/2016


Ispettore di Polizia Penitenziaria premiato per aver difeso da aggressione vigilessa di Frosinone

Ispettore di Polizia Penitenziaria premiato dalla Polizia locale di Frosinone.

Ieri mattina, negli uffici della polizia locale di Frosinone si è svolta una cerimonia di premiazione e ringraziamento nei confronti dell’ispettore della Polizia Penitenziaria Cresce Alfredo che circa un mese fa ha soccorso una vigilessa, la Sovrintendente Rosa fedeli, aggredita da un uomo che l’aveva minacciata con un’Ascia.

All’Ispettore è stato consegnato un attestato di ringraziamento da parte del Comando della Polizia locale che recita:

“All’Ispettore della Polizia Penitenziaria Alfredo Cresce, da parte del corpo della Polizia locale per i fatti occorsi il 10 aprile 2013 nel corso dei quali la S.V. con spiccato senso del dovere, sprezzo del pericolo ed incondizionato altruismo, interveniva prontamente disarmando un pericoloso individuo che tentava di aggredire con arma da taglio una nostra collega”.

E’ stato inoltre donato un piatto di ceramica raffigurante l’effige e i colori del Corpo della polizia locale e l’Ispettore ha donato al Comandante, col. Carlo del Piano, un crest della Polizia Penitenziaria.

Alla breve cerimonia ha voluto essere presente anche l’Assessore alla polizia Locale, Ing. Sandro Blasi, che ha rivolto parole di plauso sia nei confronti dell’Ispe della Polizia Penitenziaria, sia della coraggiosa vigilessa che, con grandissimo sangue freddo, ha saputo gestire con la massima professionalità una delicatissima situazione.