www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 11/05/2013  -  stampato il 11/12/2016


Agente di Polizia Penitenziaria aggredito da detenuto nel carcere di Saluzzo

Agente di Polizia Penitenziaria aggredito da detenuto nel carcere di Saluzzo per futili motivi.

"Un collega della Polizia Penitenziaria e' stato aggredito questa mattina nel carcere di Saluzzo da un detenuto classificato 'ad alta sicurezza', mentre erano in corso le operazioni di cambio delle lenzuola". Lo denuncia il Sappe, spiegando che "il poliziotto e' stato aggredito, prima verbalmente e poi fisicamente con calci e pugni, tanto da rendersi necessarie le cure all'ospedale. Nonostante tutto - rende noto il sindacato - i colleghi della Polizia Penitenziaria sono riusciti ad evitare piu'' gravi conseguenze".

"A lui - dice Donato Capece, segretario del Sappe - va naturalmente tutta la nostra vicinanza e solidarieta', ma ci domandiamo quante aggressioni ancora dovra' subire il nostro personale di Polizia Penitenziaria perche' si decida di intervenire concretamente sulle criticita' del carcere di Saluzzo e, piu' in generale, di un sistema sempre piu' vicino all'implosione".

AGI