www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 17/05/2013  -  stampato il 10/12/2016


Carceri minorili. Dipartimento giustizia minorile da rivedere: la denuncia del Sappe

Carceri minorili: dopo l'evasione dei due detenuti dal carceree minorile di Potenza, il Sappe accusa il Dipartimento della Giustizia Minorile.

"Va rivisto il Dipartimento della Giustizia Minorile, che cosi' com'e' non va: la tensione e' alta non solo nelle carceri per adulti ma anche in quelle per minori.

E questo non e' certo un segnale positivo. Confidiamo quindi nella nota attenzione e sensibilita' del ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri perche' assuma provvedimenti concreti: come l'avvicendamento dei Capi Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria e della Giustizia Minorile, entrambi fallimentari nella loro gestione''. Lo afferma Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe, commentando l'evasione dal carcere minorile di Potenza.

''Sono stati per fortuna riacciuffati in poco tempo i due detenuti evasi ieri pomeriggio dal carcere minorile di Potenza - spiega il sindacalista - A distanza di poco tempo l'uno dall'altro, personale della Polizia Penitenziaria con i colleghi della Polizia di Stato hanno arrestato gli evasi: al primo, preso pressoche' nell'immediatezza, e' seguito la cattura del secondo, sempre nel territorio potentino. Ora uno dei due, maggiorenne, e' stato portato nel carcere per adulti.''

''E' del tutto evidente che anche l'evasione dal carcere minorile di Potenza e' il classico sintomo di un sistema che va sempre piu' verso l'implosione. Sono tante le cose che non vanno - continua Capece - le risse, gli atti di autolesionismo, i tentati suicidio, le risse e le colluttazioni avvengono con una costante e drammatica frequenza".

Adnkronos