www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 21/05/2013  -  stampato il 09/12/2016


Detenuti in diminuzione in Russia utilizzando i lavori forzati

Secondo i dati del Ministero della Giustizia Russo, diminuiscono i detenuti rinchiusi nelle carceri, ma la diminuzione è dovuta al maggior ricorso ai lavori forzati

È stato calcolato che in Russia nel primo trimestre del 2013 quasi 695.000 persone condannate stanno scontando la pena nelle carceri. La notizia è stata data dal governo russo nel suo resoconto.

Secondo il materiale presentato ci sono più di 100.000 persone incarcerate in meno rispetto al 2010. Secondo i dati del ministero di giustizia altre 113.000 persone si trovano in blocchi di isolamento, in attesa di verdetto. Una delle ragioni che ha comportato la diminuzione dei detenuti è il fatto che i tribunali sempre più spesso condannano a scontar la pena con i lavori forzati. Nel 2012 il numero di tali condanne è cresciuto del 56%.

ANSA