www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 30/05/2013  -  stampato il 06/12/2016


Cinofili della Polizia Penitenziaria trovano droga in auto di un familiare di detenuto

Droga in carcere: cinofili della Polizia Penitenziaria bloccano probabile futuro tentativo di spaccio di stupefacenti nel carcere di Ariano Irpino.

Bloccato un nuovo possibile tentativo di introduzione di droga all’interno del carcere di Ariano Irpino grazie ai controlli rigorosissimi messi in atto dalla Polizia Penitenziaria coordinata dall’Ispettore Nicola Limone. Con l’ausilio del Nucleo Cinofili di Benevento, diretti dal Sovrintendente Antonio Pace, è stato ritrovato un quantitativo di sostanza stupefacente, presumibilmente hashish, nella vettura di un giovane salernitano, giunto in visita ai familiari in istituto il quale ha insospettito l’infallibile olfatto dei cani poliziotto. Dopo i controlli il ragazzo è stato sottoposto ai provvedimenti amministrativi del caso, tra cui il ritiro della patente.

Le autorità competenti hanno inoltre, disposto ulteriori indagine presso l’abitazione del giovane i cui familiari sono già stati coinvolti in attività illecite sempre connesse agli stupefacenti. Così Il direttore della Casa Circondariale, Gianfranco Marcello: «Mi preme ancora una volta, elogiare la professionalità del Reparto di Polizia Penitenziaria assegnato alla Casa Circondariale di Ariano che riesce a coniugare la dedizione nello svolgimento delle sempre più numerose attività trattamentali e ricreative per i detenuti che dimostrano un buon comportamento e una volontà di reinserimento, con la severità necessaria per mantenere l’ordine e la sicurezza dell’istituto e prevenire i reati».

avellino.ottopagine.net