www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 18/06/2013  -  stampato il 11/12/2016


Detenuto evade durante la traduzione in carcere: ha tentato la fuga scappando dal bagno

Detenuto evade dalla finestra del bagno durante la sosta della traduzione.

Condannato a sei anni per droga, un tunisino di 32 anni ha cercato di scappare dalla finestra di un bagno dell’autogrill dell’area di sosta San Giacomo Est, lungo la A4, nei pressi di Brescia Est, mentre veniva trasferito dagli agenti di Polizia Penitenziaria al carcere milanese di Opera dopo la sentenza del tribunale di Verona.

La fuga del magrebino si è conclusa dopo pochi metri: l’uomo, dopo avere attraversato a piedi le carreggiate dell’autostrada, è stato riacciuffato ed ora, alla pena già comminata, si aggiungerà anche quella di evasione.

Il tunisino peraltro, arrestato nell’aprile del 2012, era già evaso dall’ospedale di Verona nell’ottobre dello stesso anno dopo una visita. Era quindi stato rintracciato in Belgio due mesi dopo ed estradato nel nostro Paese.

quibrescia.it