www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 04/07/2013  -  stampato il 04/12/2016


Incendio nel carcere di Como: detenuto brucia bomboletta del gas. Detenuti e Ispettore di polizia intossicati

Incendio nel carcere di Como: un detenuto incendia una bomboletta del gas. Sono rimasti intossicati due detenuti e un Ispettore di Polizia Penitenziaria.

Secondo la ricostruzione, fornita dal sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria (Sappe), un detenuto marocchino, rientrato in cella dopo il colloquio con i familiari, ha cominciato a dare in escandescenza. Mentre un agente interveniva vicino alla cella per riportarlo alla calma, il detenuto (forse insieme al compagno di cella) avrebbe dato fuoco a una bomboletta del gas.

Le fiamme si sono immediatamente propagate ma il personale di Polizia Penitenziaria è intervenuto con gli estintori. I due detenuti hanno riportato ustioni di secondo grado e sono ricoverati, uno a Torino e uno al Niguarda di Milano. L'agente - anch'egli ricoverato in ospedale - ha riportato ustioni più leggere.

milanotoday.it