www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 08/07/2013  -  stampato il 05/12/2016


Gigi Riva entra in carcere con il parlamentare Pili: archiviate le accuse per falso

E' stata archiviata la posizione di Gigi Riva, che era indagato per la visita in carcere al presidente del Cagliari Massimo Cellino. Sono cadute le accuse nei confronti del campione del Cagliari dello scudetto (difeso dall'avvocato Massimiliano Ravenna) la cui posizione e' stata archiviata lo scorso 6 luglio dal gip di Cagliari Giorgio Altieri, su richiesta del pm Gaetano Porcu titolare dell'indagine sulle visite eccellenti al detenuto Massimo Cellino.

I fatti al centro del procedimento risalgono allo scorso 19 febbraio quando Riva era andato a far visita al presidente rossoblu', arrestato nell'ambito dell'inchiesta sullo stadio di Is Arenas, entrando in cella in veste di collaboratore del deputato del Pdl Mauro Pili. Il parlamentare era andato da Cellino anche il giorno prima in compagnia dell'editore del gruppo editoriale L'Unione sarda Sergio Zuncheddu.

Entrambi sono indagati per falso. Gli "assistenti eccellenti" avevano destato piu' di una perplessita' cosi' dalla direzione dell'istituto penitenziario era partita una segnalazione alla procura che aveva aperto un fascicolo. Sotto la lente degli inquirenti ci sono le presunte false dichiarazioni fatte al momento di entrare a Buoncammino perche' se e' vero che i parlamentari possono entrare in carcere senza autorizzazioni, e' anche vero che possono essere accompagnati da collaboratori che li seguono per ragioni d'ufficio e che devono anche specificare di non svolgere attivita' giornalistica .

AGI

Gigi Riva indagato per falso dopo la visita in carcere: è colpa del deputato Pili (PDL)

 

Gigi Riva entra in carcere per visitare il presidente del Cagliari Cellino, aperta inchiesta per falso