www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 27/08/2013  -  stampato il 04/12/2016


Organico Polizia Penitenziaria appello a Letta: ogni anno mille poliziotti in meno, tracollo carceri imminente

Il Sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria (Sappe) ha rivolto un appello al presidente del Consiglio, ai presidenti di Senato e Camera e al ministro della Giustizia perche' sia risolta al piu' presto la ''sempre piu' critica e drammatica situazione degli organici della Polizia Penitenziaria''.

''La popolazione detenuta si attesta sempre sulle oltre 20mila unita' oltre i 43mila posti letto effettivi delle carceri italiane mentre gli appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria diminuiscono ogni anno di 800-1.000 unita', per ragioni fisiologiche, senza essere adeguatamente sostituiti - sottolinea Donato Capece, segretario generale del Sappe - Ne deriva che, negli ultimi cinque anni, sono state perse di forza circa 7.500 unita', assolutamente non compensate dall'immissione in servizio degli agenti gia' volontari nelle Forze Armate, certamente inferiori nel numero alle effettive esigenze''.

In un ''affanno incredibile sono anche gli organici del personale femminile'', ricorda il Sappe, che ''ritiene imprescindibile per il Governo l'assunzione concreta di impegni in materia di aumento di organico del Corpo di Polizia Penitenziaria. L'appello rivolto alle istituzioni - conclude il segretario - e' un 'grido di dolore' che dovrebbe essere storicamente raccolto, perche' al crollo fisico e professionale ci manca poco''.

Adnkronos