www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 30/09/2013  -  stampato il 07/12/2016


Arresto lampo dell'evaso dal carcere di Favignana

Il Nucleo Investigativo Centrale ha tratto in arresto alle 13.40 circa di oggi, in via Cornelia a Roma, l’internato SANGERMANO Maurizio (nato a Roma il 2 novembre 1957), che non aveva fatto rientro nella casa di reclusione di Favignana lo scorso 24 settembre dopo aver fruito della licenza oraria (dalle 7.00 alle 15.00) concessa dal Magistrato di Sorveglianza di Trapani.

Il personale del Nucleo Investigativo Centrale si è messo sulle sue tracce rilevando che l’evaso aveva numerosi amici e familiari a Roma e a Terni. Sangermano è ritenuto elemento collegato fino agli anni 90 alla Banda della Magliana, destinatario di numerosissimi precedenti penali tra i quali associazione a delinquere, rapina a mano armata, truffa, evasione, traffico internazionale di autoveicoli rubati e stupefacenti, ricettazione ed altro.

Attraverso prolungati appostamenti in talune abitazioni e con l’ausilio di talune fonti confidenziali esterne, si è riusciti ad individuare il Sangermano e a trarlo in arresto. L'evaso si era già procurato documenti falsi (carta di identità, tessera sanitaria e patente guida) ed era in procinto di espatriare in Spagna. Alle ricerche ha validamente collaborato il personale di Polizia Penitenziaria della casa di reclusione di Orvieto.

polizia-penitenziaria.it