www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 30/10/2013  -  stampato il 10/12/2016


Esplosione alla centrale elettrica di Modena: detriti colpiscono auto della Polizia Penitenziaria

Una fiammata, poi l'esplosione con detriti scagliati a decine di metri di distanza. Uno ha colpito un'auto della Polizia Penitenziaria, di passaggio. Fortunatamente gli agenti sono rimasti illesi. L'incidente è avvenuto sabato pomeriggio all'interno della centrale Hera di Sant'Anna. Alle 16,45 un guasto ha colpito la cabina che serve la zona nord (Sacca, Cialdini, ferrovie): impossibile anche per chi vive nella zona non notare l'alta fiammata.

Diverse le telefonate al centralino dei vigili del fuoco, cui i testimoni hanno raccontato anche di aver notato un calo di tensione e di aver sentito una esplosione. Proprio la deflagrazione ha mandato in frantumi la copertura della cabina, realizzata con materiale isolate: i detriti sono stati ritrovati a decine di metri di distanza.

Uno di questi ha colpito un'auto della Polizia Penitenziaria, per fortuna senza ferire gli agenti a bordo. La polizia municipale, intervenuta per i rilievi di legge, ha raccolto il detrito mentre all'interno della centrale i tecnici di Hera erano già al lavoro per risolvere il guasto, affiancati dai vigili del fuoco.

modenaonline.info