www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 31/10/2013  -  stampato il 09/12/2016


10 agenti presidiano il nuovo carcere di Uta appena consegnato al ministero della Giustizia

Il nuovo carcere di Uta, a 20 chilometri da Cagliari, è stato consegnato all'amministrazione penitenziaria dal rappresentante del Ministero delle opere pubbliche".

Dieci agenti presidiano il nuovo carcere garantendone la gestione, mentre solo a gennaio, dopo due mesi di "collaudo" degli impianti di sicurezza arriveranno i primi detenuti, anche se alcuni "ospiti-lavorandi" stanno operando in loco per montare gli arredi. "La struttura ne potrà ospitare 600 che saranno alloggiati in celle a due posti e divisi in diversi settori: detenuti comuni, centro clinico, disabili e braccio del 41bis.

Questa ala, però, è l'unica parte che non è stata consegnata perché devono essere ancora effettuati alcuni lavori". Complessivamente gli agenti destinati a Uta dovrebbero essere 400 e proprio domani scadono i termini per far rientrare in Sardegna dalla Penisola altri 150 agenti isolani. "Con Uta si chiude un quadro di interventi che ha realizzato un rafforzamento della presenza degli agenti e un rinnovamento nell'80% delle strutture.

unionesarda