www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 07/12/2013  -  stampato il 04/12/2016


Detenuto colpisce poliziotti penitenziari con testata e colpi alla schiena durante trasferimento

Due agenti di polizia penitenziari aggrediti e costretti a ricorrere al ricovero in una struttura ospedaliera, dove gli sono stati riscontrati rispettivamente un trauma cranico e alla colonna vertebrale. E’ questo il bilancio dell’ennesimo episodio di violenza avvenuto nelle carceri pugliesi, ai danni di agenti della Polizia Penitenziaria, costretti a turni di lavoro massacranti e a rischi sempre maggiori.

L’aggressione è avvenuta pochi minuti dopo le 14 nel carcere di Borgo San Nicola: un agente stava trasferendo un detenuto da un reparto all’altro. Improvvisamente il recluso si è divincolato e ha colpito la guardia carceraria con una testata.

Solo il pronto interevento di un collega, attirato dalle urla e dal rumore, ha evitato che la situazione degenerasse ulteriormente. L’agente è stato a sua volta colpito violentemente alla schiena. E’ stato necessario l’intervento di alcuni agenti per bloccare il detenuto violento e riportare la situazione alla normalità.

Lecceprima.it