www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 16/12/2013  -  stampato il 03/12/2016


Carcere di Alghero intitolato all'Agente Giuseppe Tomasiello

E’ stato il picchetto d’onore della Polizia Penitenziaria ad aprire questa mattina la cerimonia ufficiale d’intitolazione della Casa di Reclusione di Alghero all’Agente di Custodia Giuseppe Tomasiello.

A prendere per prima parola, la Dottoressa Elisa Milanesi, direttore dell’istituto algherese, seguita dalle parole del Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria Pres. Giovanni Tamburino che ha fatto il suo discorso alla presenza anche del Provveditore Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria della Sardegna, Dott. Gianfranco De Gesu e di numerose autorità civili e militari, tra cui l’assessore regionale Milia, di associazioni e di numerosi cittadini algheresi che hanno assistito all’evento.

Sono stati resi gli onori all’Agente di Custodia Giuseppe Tomasiello, caduto il 22 gennaio 1960 nell’adempimento del dovere nel suo vano tentativo di impedire l’evasione di un pericoloso detenuto, Edoardo Corsi, ristretto nella Colonia Penale di Tramariglio, che scontava la pena per un furto sacrilego. L’agente di custodia venne colpito ripetutamente con un martello e per i violenti colpi subiti, morì due giorni dopo.

Il Capo del Dipartimento in tale occasione, accompagnato dal Provveditore Regionale, Gianfranco De Gesu, dal Direttore della Casa di Reclusione Dott.ssa Elisa Milanesi e dal Comandante di Reparto Comm. Dott. Antonello Brancati, ha visitato la storica struttura penitenziaria edificata nel 1864.

L’istituto oggi senz’altro rappresenta uno straordinario esempio di una nuova e moderna visione del carcere. Non più solo celle chiuse, ma aperte e vuote per almeno otto ore giornaliere in cui i ristretti sono dediti al lavoro, alla scuola, alla pittura, e ai vari corsi professionali utili al loro reinserimento sociale.

Nell’ottica propria della finalità istituzionale de Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, si avrà anche occasione di presentare il sito del Progetto COLONIA che, con il Marchio GALEGHIOTTO rappresenta un’importante realtà progettuale sarda e unica nel panorama italiano, finalizzata alla realizzazione dei prodotti caseari, ortofrutticoli, di piante officinali, del miele, mirto e dell’olio di oliva degli Istituti Penitenziari site in località di Is Arenas, Isili, Mamone, dove i detenuti, impegnati in lavori agricoli, con corsi di formazione mirati, imparano un mestiere utile per la loro inclusione sociale.

A fine cerimonia, si è tenuto all’interno dell’istituto penitenziario, un buffet preparato dagli alunni dell’Ipsar di Alghero.

algheronotizie.it