www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 03/01/2014  -  stampato il 04/12/2016


Orvieto e Maiano, due carceri per un unico Direttore

Si tratta di un incarico ad interim provvisorio, ma da Spoleto parte il pressing su Dap. Promuovere ogni azione utile per ottenere al più presto dal Dipartimento di amministrazione penitenziaria (Dap) un bando per l'individuazione del nuovo direttore del carcere di Maiano (Spoleto), resosi necessario dopo il pensionamento di Ernesto Padovani.

Questa la richiesta indirizzata al sindaco Daniele Benedetti dal consigliere comunale Sergio Grifoni (Prima Spoleto) preoccupato per la "precarietà" dell'incarico affidato ad interim al direttore della casa di reclusione di Orvieto, Luca Sardella (nella foto). Si attende avviso del Dap Stando a quanto risulta circa due mesi fa il Dap ha chiesto al provveditorato regionale di individuare un responsabile provvisorio per l'istituto in attesa, riferiscono da ambienti sindacali, della pubblicazione di un avviso per la selezione del nuovo responsabile.

La reggenza è stata quindi affidata al dottor Sardella che, a oggi, è impegnato quattro giorni a settimana a Spoleto e due a Orvieto. La procedura del caso, riferiscono i rappresentanti degli agenti della penitenziaria, dovrebbe essere attivata nel giro di un mese anche se poi prima della conclusione dell'iter trascorreranno altre settimane.

Il monito Il consigliere Grifoni, a scanso di equivoci e sorprese sgradite, mette comunque in guardia: "Analoghi avvisi di disponibilità sono stati già pubblicati in relazione ad altri istituti sprovvisti di un direttore, non vorrei quindi - argomenta - che anche sul carcere di Maiano sia iniziata l'opera di svilimento già sperimentata su altre realtà del territorio, come l'ospedale, e considerando la realtà dell'istituto in termini occupazionali e pure di valore aggiunto in relazione al potenziamento del nostro tribunale, chiedo al sindaco di attivare tutte le iniziative del caso per fare chiarezza sulla vicenda".

umbria24.it