www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 13/01/2014  -  stampato il 10/12/2016


Cinofili della Polizia Penitenziaria bloccano tentativo di ingresso stupefacenti

Iniziano i controlli antidroga degli Uomini del Distaccamento Cinofili di Benevento, gennaio 2014. Tossicomane napoletano bloccato, nel primo fine settimana di gennaio, dall'Unità Cinofila composta dall'Assistente Capo Claudio Riccardi e dal cane poliziotto Ulla.

Il lupo perde il pelo ma non il vizio! Infatti negli ultimi mesi i Baschi Azzurri gli hanno sequestrato droga per ben tre volte. Questo giovane parente di un detenuto recluso presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere non riesce a stare lontano dai guai ripetendo sistematicamente il medesimo comportamento delittuoso. Si reca a far visita al proprio parente e porta con se derivati della cannabis sativa.

Ulla, splendido esemplare di pastore nero, lo blocca e lo segnala come possessore di stupefacenti. Immediati gli accertamenti nei confronti dell'uomo ed ecco che nel portafogli di questi viene rinvenuto una modica quantità di hashish per evidente uso personale. La condizione accertata di tossicodipendenza e le modalità di custodia dello stupefacente hanno portato la Polizia Giudiziaria del Penitenziario Casertano a differire all'Autorità Amministrativa il contravventore oltre, ovviamente, al sequestro dello stupefacente.

Caserta news