www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 16/01/2014  -  stampato il 07/12/2016


Servizi segreti negano esistenza "Protocollo Farfalla": solo collaborazione limitata con il DAP

Nel 2005 e nel 2006 il Sid ha svolto due operazioni - chiamate "Farfalla" e "Rientro" - che avevano come obiettivo l'accesso a detenuti sottoposti al 41-bis. Nel 2007 sono state chiuse e c'è un'inchiesta della magistratura in corso su eventuali procedure illegali seguite.

Dal 2010 c'è una convenzione tra Aisi e Dap che prevede lo scambio di informazioni su detenuti.

Lo ha detto, secondo quanto apprende l'agenzia Ansa, il direttore dell'Aisi, generale Arturo Esposito, ascoltato in audizione secretata dalla commissione Antimafia. Non è dunque mai esistito - avrebbe sottolineato il generale - il cosiddetto Protocollo Farfalla tra le due amministrazioni, ma si è trattato in realtà di un'operazione delimitata nel tempo e negli obiettivi.

Esposito avrebbe parlato anche della protezione ai magistrati siciliani minacciati dalla mafia: "Protezione massima-dice Esposito-ma è improbabile un ritorno alla stagione stragista di Cosa Nostra, quella dei primi anni 90".

ANSA