www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 17/01/2014  -  stampato il 11/12/2016


Calo di detenuti in Germania: carceri riconvertite in alberghi

Lo scorso marzo c'erano 3 mila detenuti in tutta la Renania-Palatinato. Appena 1.500 ad Amburgo, 544 a Brema e 797 nella Saarland. In tutta la Germania nel 2013 i detenuti erano 57.600 (54 mila uomini e 3.300 donne), contro i 64 mila del 2007 o i 79 mila del 2003. Dato il calo sistematico dei prigionieri, i 16 Länder federali stanno smantellando le prigioni (solo in Bassa Sassonia se ne stanno chiudendo tre).

Oppure si trasformano le strutture. Nella cittadina di Stendal, nella Sassonia-Anhalt, l'ex-carcere di 3.500 metri quadrati sta diventando, dopo investimenti per 2 milioni di euro, una palazzina di 28 appartamenti tra i 40 e i 90 metri quadrati. In quello che era il vecchio carcere di Offenburg, nella regione di Stoccarda, sta sorgendo, per 5 milioni, un albergo con 50 stanze.

Quando nel 2015 aprirà i battenti, "le stanze dell'hotel", giura l'architetto Jürgen Grossmann, "avranno il fascino e le dimensioni delle vecchie celle". Anche durante l'ultimo "Documenta" del 2012, il festival dell'arte a Kassel, le 90 celle dell'ex carcere s'erano trasformate per i 100 giorni della manifestazione in hotel (con 10 mila presenze in tre mesi). E oggi il vecchio carcere in mattoni rossi di Kassel è uno dei luoghi più gettonati per eventi sportivi e culturali della cittadina.

L'Espresso