www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 05/02/2014  -  stampato il 04/12/2016


Videoconferenze per i detenuti pericolosi: pronto il Decreto del Governo

Emergenza carceri: pronto il Decreto per ricorrere alle videoconferenze per i detenuti pericolosi. Per tutti i detenuti pericolosi. Ovviamente a piena discrezione del giudice, il quale però dovrà spiegare perché, rispetto all'obbligo del collegamento video, decide invece di chiedere la presenza in aula, assumendosene la responsabilità. Palazzo Chigi si muove. Prepara un pacchetto anti- crimine e anti-corruzione che potrebbe arrivare in Consiglio dei ministri già la prossima settimana, o al massimo quella successiva.

Ad accelerare un intervento già in programma, e già preannunciato dal premier Letta con tanto di conferenza stampa sui risultati della commissione Garofoli, sono stati due fatti, per pura coincidenza avvenuti nello stesso giorno. Da un lato l'evasione di Cutrì, dall'altro l'allarme Ue sulla corruzione. Il piano, che avrebbe dovuto concretizzarsi in un disegno di legge dai tempi ovviamente ben più lunghi, adesso assume le sembianze di un possibile decreto.

La Repubblica

Gratteri e Renzi: utilizzare le videoconferenze per i detenuti pericolosi

 

Tamburino: troppe traduzioni, aumentare le videoconferenze, diminuire il personale NTP

 

Cancellieri su evasione con sparatoria: i detenuti pericolosi non saranno più tradotti, useremo videoconferenze