www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 27/02/2014  -  stampato il 10/12/2016


Carcere di Sanremo: frane e smottamenti minacciano ancora la strada del carcere

"Bussana frana ancora e il carcere è in serio pericolo". La segreteria regionale Sappe, Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria, lancia l'allarme ambientale e sicurezza per le condizioni della strada a Valle Armea che conduce al penitenziario.

Una situazione di pericolo più volte lamentata e oggi confermata dal sopralluogo del segretario ligure del sindacato recatosi sul posto. "Le condizioni sono preoccupanti e riteniamo parecchio a rischio tutti coloro che fanno transito sulla strada per Bussana e per raggiungere a vario titolo il penitenziario - spiega Galluzzo - infatti alle ore 13 abbiamo assistito a dei piccoli smottamenti del terreno ma nulla si è fatto in questa settimana di sole e di tregua.

Eravamo già intervenuti sul caso - prosegue la segreteria - ma dopo il nostro articolo dei giorni scorsi e sempre a salvaguardia del personale che rappresentiamo , vorremmo conoscere cosa ha fatto il sindaco di Sanremo piuttosto che il Direttore del carcere sanremese, il quale a giorni alterni dirige sia quello di Sanremo che quello di Imperia per cui molto impegnato e assorbito dagli impegni e che nonostante il precedente articolo Sappe ancora non abbiamo avuto l'onore di sentire nel merito.

Può sembrare una barzelletta, ma dopo le copiose piogge dei giorni scorsi , durate per oltre 10 giorni e che hanno visto la liguria in ginocchio, noi del Sappe abbiamo solo notato quattro transenne e un nastro bianco e rosso comprendente uno spazio di 30/40 metri massimo indicante l' area soggetto a pericolo . Al momento non ci è dato sapere quali valutazioni ambientali sono state emesse per la circostanza , non sappiamo se sul posto sono intervenuti Vigili del fuoco e Protezione civile e se il Sindaco della città del festival si è recato personalmente sul posto pur sapendo che otre alle centinaia di cittadini abitanti della zona , fanno permanenza lavorativa circa 200 poliziotti dello Stato dipendenti del Ministero della Giustizia.

Oltre a ciò - prosegue la segreteria - va segnalato che in quello spazio incriminato, fanno passaggio : avvocati, forze di polizia , familiari detenuti e operatori civili impegnati e richiamati dal carcere. Sarebbe cosa gradita che il primo cittadino di Sanremo potesse convocare e notiziare al meglio questa sigla sindacale Sappe. Attendiamo con urgenza una convocazione per trattare la questione. Riteniamo che Valle Armea , zona penitenziario, è abbandonata a se stessa, strada ancora oggi non illuminata dopo 17 anni di attività del penitenziario e molto dissestata tranne qualche piccolo rattoppo praticato per sopperire eventuali critiche . La situazione dovrebbe trovare a nostro avviso ogni altro tipo di intervento da parte di questa sigla già nelle prossime ore, infatti incarichiamo da questo momento la nostra segreteria Nazionale in Roma per segnalare il forte pericolo ambientale in danno delle cose e delle persone presente a 15 metri dalla persistente, minacciosa e gigantesca frana".

sanremonews