www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 05/03/2014  -  stampato il 11/12/2016


Mirabelli (Pd): Alfonsa Micciché resti direttrice del carcere "Beccaria"

Il senatore Franco Mirabelli, capogruppo Pd in Commissione Antimafia, è intervenuto al Senato a sostegno dell’appello sottoscritto dal personale dell'Istituto Penale per i Minorenni Beccaria di Milano in cui si chiede al ministro della Giustizia che Alfonsa Micciché, direttrice dello stesso istituto per il 2013, possa restare a tempo indeterminato. “L'incarico annuale alla dottoressa Micciché è scaduto lo scorso 28 febbraio e ora l'istituto penitenziario è senza direzione”, ha affermato il senatore Pd, segnalando che “da più parti, da tutto il personale, dalle organizzazioni di volontariato coinvolte nella vita del Beccaria, fino al Cappellano dell'istituto don Gino Rigoldi, è venuto in queste ore un accorato appello per chiedere che il lavoro di questi ultimi mesi non si interrompa e la dottoressa Micciché possa assumere la direzione del Beccaria a tempo indeterminato”.

“Nel marzo 2013 - ha ricordato Mirabelli - direttrice e comandante di Polizia Penitenziaria dell'ipm Beccaria sono stati entrambi trasferiti dopo una lunga ispezione ministeriale che evidenziò pesanti difficoltà di gestione dell'istituto dovute soprattutto alle difficili relazioni tra di loro. Da allora la direzione è stata assunta da Alfonsa Micciché, già direttrice dell'istituto penale per minori di Caltanissetta. In quest'anno la situazione del Beccaria è molto migliorata rispetto al passato - come segnalano gli operatori che vi sono impiegati - sia nel funzionamento, sia nel rapporto tra i lavoratori, sia nell'apertura al territorio dell'istituto, grazie alla valorizzazione di importanti iniziative costruite e realizzate col volontariato e l'associazionismo.

In quest'Aula spesso parliamo di carcere e di minori per denunciare problemi o addirittura abusi, qui si tratta invece di valorizzare un’esperienza positiva, riconoscere il merito e impegnarsi perché questo lavoro possa proseguire. Per questo - ha concluso Mirabelli -, chiedo alla Presidenza di quest’Aula di farsi tramite nei confronti del ministro della Giustizia della richiesta che, prima che da noi, proviene da chi quotidianamente lavora per fare del Beccaria una struttura sempre più capace di aiutare i ragazzi che li sono detenuti”.

ilvelino