www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 25/03/2014  -  stampato il 08/12/2016


Niente soldi ai detenuti per risarcirli del sovraffollamento: il Ministro Orlando categorico

"Non c'è nessuna volontà del governo italiano di risolvere un problema complesso come quello del sovraffollamento carcerario con risarcimenti pecuniari". Lo ha affermato il ministro della giustizia Andrea Orlando da Strasburgo dove sta per incontrare i vertici dell'istituzione.

"Non intendiamo proporre baratti tra condizioni disumane di detenzione e denaro. Non c'è per questo nessun bisogno che si auspichi che la Corte europea dei diritti umani respinga questa strategia poiché questa strategia non c'è" ha aggiunto.

"Abbiamo invece enucleato, contrariamente a quanto scritto molto in Italia, il tema dei rimedi - ha spiegato Orlando - perché riteniamo essenziale un passaggio ulteriore con la Corte di Strasburgo e anche perché riteniamo ci possano essere forme diverse di rimedio a seconda della condizione dei detenuti, escludendo che il tutto si possa risolvere con una mera monetizzazione della ingiusta detenzione e questo lo dico in modo assolutamente categorico".

ANSA