www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 30/03/2014  -  stampato il 03/12/2016


Enna. Agente della Polizia Penitenziaria aggredito da detenuto

Attimi di forte tensione quelli vissuti nel corso della mattinata di giorno 26 marzo durante la quale si sono sfiorate conseguenze gravi, per fortuna evitate dall’intervento con alta classe e professionalità di un gruppo di Poliziotti Penitenziari piuttosto operativi. Gli stessi agenti, infatti, sono riusciti a sedare un’aggressione da parte di un detenuto andato in escandescenza.

Per fortuna si è trattato di un caso isolato, vile e meschino, assolutamente evitabile e senza una ragione e/o una giustificazione. Un detenuto di origini siciliane al rientro in cella si è scagliato addosso all’operatore con testate calci e pugni – da quel momento per diversi ed interminabili minuti è scoppiato il caos. Immediati i provvedimenti del Comandante e del Dirigente che hanno disposto la traduzione del detenuto in altro Penitenziario.

vivienna