www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 30/03/2014  -  stampato il 05/12/2016


Il Sindaco di Catania Enzo Bianco incontra il Sappe e l'Anppe

Nei giorni scorsi, una rappresentanza del SAPPe e dell’ANPPe, è stata ricevuta a Catania presso il “Palazzo degli Elefanti” dal Sindaco On. Enzo Bianco.

La delegazione del Sappe (Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria), guidata dal Segretario Nazionale Dott. Francesco Pennisi, ha illustrato ampiamente al primo cittadino le gravi problematiche che attanagliano gli Istituti Penitenziari Catanesi di “Bicocca “e “Piazza Lanza”.

Oltre alle notevoli problematiche strutturali e di salubrità dei posti di lavoro, è stata posta in evidenza la grave carenza degli organici di Polizia Penitenziaria che sta mettendo a dura prova la resistenza fisica e psichica del personale operante.

In particolar modo è stata rilevata la delicata situazione del carcere di Catania Bicocca ove a fronte di un organico previsto di 200 unità ,ne sono presenti poco più di 100 ,totalmente insufficienti per garantire i livelli minimi di sicurezza di una Struttura ove sono ristretti circa 280 detenuti , sottoposti al regime di “ Alta Sicurezza “,appartenenti per lo più alle consorterie criminali che purtroppo imperversano nella provincia .

Presente all’ incontro anche una delegazione dell’ANPPe (Associazione Nazionale Polizia Penitenziaria) con il Presidente Provinciale Dott. Silvio Grasso,che ha prospettato l’apertura della nuova sezione di Catania che sarà intitolata a “Luigi Bodenza”, (appartenente al Corpo di Polizia Penitenziaria Medaglia d’oro al Valor civile) ,barbaramente ucciso a Catania nel 1985 dalla criminalità mafiosa.

Lo stesso ha illustrato altresì i molteplici fini statutari ,ovvero quelli di volontariato,assistenza e solidarietà che ormai da tempo vengono svolti dagli associati Anppe, nonchè la partecipazione a manifestazioni di carattere militare e civile alla presenza delle Istituzioni della Repubblica .
Il Sindaco On.Enzo Bianco,oltre a manifestare grande apprezzamento e considerazione per il difficile lavoro della Polizia Penitenziaria,ha assicurato il suo impegno, precisando che farà attenzionare le criticità illustrate al neo Ministro della Giustizia On. Andrea Orlando,ponendo in evidenza che, una sede penitenziaria come Catania ,in considerazione dei particolari disagi del territorio ,legate principalmente alla notevole presenza della criminalità organizzata, deve necessariamente avere una diversa attenzione da parte degli Organi Istituzionali competenti.

Sappeinforma