www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 11/05/2014  -  stampato il 08/12/2016


Sappe: “2630 detenuti nei 13 penitenziari della Calabria”

Catanzaro - Sono 2.630 detenuti nei 13 penitenziari della Calabria (55 le donne detenute, tutti gli altri uomini) e 1.132 che scontano la pena sul territorio, attraverso le misure alternative alla detenzione. Sono questi i numeri della realtà carceraria in Calabria al 30 aprile scorso, diffusi dal Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe, che sarà in visita da lunedì in Calabria. "Quella calabrese è una realtà davvero incredibile, caratterizzata da una superficialità palese da parte dei vertici dell'Amministrazione Penitenziaria di Roma", sottolinea Donato Capece, segretario generale del Sappe. "E' terra di 'ndrangheta e molti 'ndranghetisti - aggiunge - sono tra i tanti carcerati eppure la Calabria da anni non ha un coordinatore regionale dei penitenziari, ossia il Provveditore regionale: i dirigenti si alternano periodicamente ma sono titolari in altre sedi. Eppure il Dap, che trascura la periferia, non ha perso tempo a designare dirigenti generali nei più comodi uffici del Ministero". Capece visiterà, con il segretario generale aggiunto Giovanni Battista Durante ed il segretario nazionale Damiano Bellucci, le carceri di Reggio Calabria, Arghillà, Locri e Catanzaro.


lametino