www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 15/06/2014  -  stampato il 05/12/2016


Concluso a Milano il corso di primo livello e perfezionamento di guida operativa

Si è concluso il corso organizzato dal Provveditorato Regionale della Lombardia, con la collaborazione degli istruttori del Automotive Safety Centre, Guida sicura di Quattroruote del circuito di Vairano di Vidigulfo (PV), del personale specializzato in servizio presso il locale poligono di tiro e rivolto al personale di Polizia Penitenziaria con mansioni di autista in forza al Nucleo Scorte e Tutele, Nuclei Traduzioni e Piantonamenti che svolgono prevalentemente attività di traduzioni detenuti appartenenti al cd. circuito collaboratori di giustizia.

 

Il corso base ha interessato 100 poliziotti penitenziari e, tra questi, 15 hanno partecipato al corso avanzato.

La prima fase di formazione ha impegnato il personale, suddiviso in classi da 10 unità per massimizzare il percorso di apprendimento, per 36 ore settimanali articolate in 5 giornate formative, alternando le sessioni teoriche in aula con l’addestramento alla guida, sia presso il piazzale dell’istituto penitenziario di Milano-Bollate, sia con sessioni di guida veloce sulla pista Quattroruote di Vairano e con attività di esercitazioni a fuoco, tiro dinamico utilizzando la tecnica dell’air munition e tecniche di tiro presso il Poligono “ Salvatore RAP” di Milano Opera.

La formazione di guida operativa è stata fornita dal personale qualificato dell’Automotive Safety Centre, Guida sicura di Quattroruote del circuito di Vairano di Vidigulfo (PV), con il finanziamento del bando doti della Regione Lombardia EXPO 2015 per le FF.OO. a disposizione dell’Amministrazione Penitenziaria. La formazione tecnica operativa relativamente all’addestramento alle armi è stata effettuata dal personale qualificato in forza al poligono di tiro “Salvatore RAP” di Milano Opera.

Il programma di formazione, formulato dal team di istruttori del circuito di quattroruote di Vairano Vidigulfo, ha previsto per i partecipanti al modulo del primo livello, una parte teorica volta all’acquisizione da parte dei discenti delle nozioni di sicurezza nella guida fisica e dinamica del veicolo, sistemi di sicurezza passivi, sistemi di sicurezza attivi, codice della strada, incidentalità, veicoli blindati e guida preventiva/percettiva.

La parte pratica è, poi, consistita in esercizi denominati Handling, sottosterzo/sovrasterzo con Skid-car, slalom lento, slalom veloce, tecniche di frenata e percezione posteriore, inserimento in curva con Skid-car.

Per le unità partecipanti al modulo di perfezionamento in guida operativa che si è svolto prettamente presso il circuito automobilistico di Vairano Vidigulgo, è stato previsto un programma mirato all’approfondimento dei concetti di base affrontati nel corso del primo livello con esercitazioni pratiche caratterizzate da un livello di difficoltà maggiore rispetto a quanto affrontato nel corso base.

Nel prossimo autunno, riprenderà l’attività formativa per il personale di Polizia Penitenziaria con il 2° ciclo di attività che comprenderà l’addestramento alla guida dei mezzi pesanti utilizzando anche il simulatore di guida di alta gamma installato presso il centro A.S.C. di Vairano, un’edizione riservata ai motociclisti del Corpo nonché altre edizioni del corso di guida sicura di livello avanzato .

L’iniziativa, che ha carattere di assoluta novità ed è stata accolta da tutti i partecipanti con entusiasmo, si colloca all’interno del processo volto ad accrescere la professionalità del personale di Polizia Penitenziaria, con la finalità di elevare la sicurezza sociale.

polizia-penitenziaria