www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 23/06/2014  -  stampato il 11/12/2016


Boss detenuto con profilo Facebook, insulta pentiti

Gregorio Palazzotto, titolare di una ditta di traslochi, secondo gli investigatori sarebbe il capo della cosca dell'Arenella. E' quanto emerge dall'operazione Apocalisse sfociata in una novantina di arresti a Palermo. Palazzotto si trova in carcere, ma aveva aperto un profilo Facebook da dove insultava i pentiti. "Non ho paura delle manette, ma di chi per aprirle si mette a cantare". Attraverso la pagina sui social faceva rivendicazioni contro il sovraffollamento delle carceri e chiedeva l'amnistia.

ansa