www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 21/05/2010  -  stampato il 07/12/2016


Soprallogo per l'intitolazione di un parco a Nicandro Izzo ucciso dalla camorra nel 1983

PIGNATARO - la mattina del 19 maggio, verso le ore 9.30, è stato effettuato un sopralluogo presso il parco giochi che si trova alle spalle della scuola media L. Martone (area mercato) tra i rappresentanti dell'Utc di Pignataro Maggiore, arch. Baldo Marcello e geom. Raffaele Vito e dell'amministrazione penitenziaria, commissario Rosarno.

Presenti al sopralluogo la vedova, sig.ra Maria Senese ed il consigliere comunale, isp.c Giorgio Valente, promotore dell'iniziativa.

E' stato stabilito che la cerimonia per l'intitolazione alla memoria della Medaglia D'Oro al Valor Militare Nicandro Izzo, già deliberata dalla Giunta Comunale, sarà effettuata il 31 maggio alle ore 9.30.

Prossimamente verrà reso noto il programma dell'organizzazione dell'evento.

 

NICANDRO IZZO

Appuntato del Corpo degli Agenti di Custodia - nato a Calvi Risorta (CE) il 01/12/1944 in servizio presso la Casa Circondariale di Napoli Poggioreale.
Il 31 gennaio 1983, dopo numerose minacce ricevute, veniva ucciso con un colpo di pistola alla testa da parte di ignoti, a poche decine di metri dall'Istituto.
Nel corso delle successive indagini è emerso il chiaro stampo camorristico dell’omicidio.
L'Appuntato Izzo è stato riconosciuto "Vittima del Dovere" ai sensi della Legge 466/1980 dal Ministero dell'Interno.
Lo stesso è ricordato in una targa "ai Caduti" posta nel corridoio dell'ingresso dell'istituto di Napoli Poggioreal
e ed in una targa posta all'ingresso del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria.

comunedipignataro.it