www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 26/06/2014  -  stampato il 05/12/2016


Svizzera, tre prigionieri evasi due anni fa, di nuovo in carcere

BASILEA - I tre prigionieri, evasi dal carcere Waaghof di Basilea il 19 agosto 2012, sono di nuovo tutti dietro le sbarre. Il terzo fuggiasco è stato arrestato in Ungheria alcune settimane fa ed estradato ieri verso la città renana, ha indicato il Ministero pubblico di Basilea Città.

L'uomo, di origine serba, era evaso assieme a due altri detenuti, un altro serbo e uno sloveno. Erano in detenzione preventiva per rapina e traffico di droga. Sono fuggiti attraverso la stessa via già usata in precedenza da altri evasi.

Dopo aver scavato in lavanderia, per mesi, un buco di 45 centimetri di diametro dietro una lavatrice, attraverso un cunicolo di evacuazione hanno raggiunto una casa vicina, per poi arrivare in strada e far perdere le tracce.

Uno dei tre era tornato spontaneamente in prigione con un taxi dopo otto giorni di latitanza. Il secondo era stato arrestato in Serbia all'inizio del 2013 ed estradato in Svizzera.

Dall'entrata in servizio, nel 1995, dodici prigionieri sono riusciti ad evadere dal carcere di Waaghof. La commissione della gestione del parlamento cantonale ha criticato le autorità e le imprese di costruzione per i difetti e le negligenze.

ATS