www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 28/06/2014  -  stampato il 10/12/2016


Viterbo, trovato morto poliziotto penitenziario

BARBARANO ROMANO - Due cugini di 37 e 42 anni, Fausto Fortuna e Adriano Fortuna, sono stati trovati morti in un appartamento nel centro di Barbarano Romano, precisamente in via Garibaldi. L'allarme è scattato questa mattina, quando i due sono stati trovati privi di vita all'interno della casa.

Secondo le prime informazioni pare che gli uomini abbiano assunto della droga. Per questo motivo potrebbe trattarsi di un decesso per overdose.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Viterbo, i colleghi della stazione locale e gli operatori del 118, i quali, all'arrivo, non hanno potuto fare altro che constatare la morte dei due.

Adriano Fortuna, 42 anni, agente di Polizia Penitenziaria, era sposato e padre di una bambina di 10 anni. Secondo quanto si è appreso, proprio ieri pomeriggio aveva accompagnato la moglie e e la figlia a Roma, da dove sono partite per una vacanza in Romania, paese d'origine della donna. Il cugino Fausto, 37 anni, idraulico, era separato.

I due uomini, stando alla ricostruzione compiuta dai carabinieri del paese, avrebbero trascorso la serata insieme. Nel corso della notte si sarebbero recati nell'abitazione di Adriano e si sarebbero iniettata dell'eroina. Infine, entrambi sarebbero stati colti da malore e sono morti senza avere la possibilità di chiamare i soccorsi.

I loro cadaveri sono stati scoperti questa mattina, intorno alle 8,30, dal padre di Adriano, che si è recato a casa del figlio a cercarlo. In precedenza aveva tentato di contattarlo per telefono senza ricevere alcuna risposta.

Il pubblico ministero Fabrizio Tucci, incaricato dell'inchiesta, ha già disposto l'autopsia, che dovrebbe essere eseguita lunedì.

viterbonews