www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 01/07/2014  -  stampato il 10/12/2016


Chieti, detenuto 80enne evade da ospedale e accoltella un carabiniere

La clamorosa evasione dall’ospedale dove si era recato per dei controlli medici è durata soltanto poche ore: Emilio Durastante, 80enne condannato a nove anni e in regime di detenzione domiciliare per reati quali il furto e la truffa, è stato bloccato dagli uomini del 112 subito dopo aver ferito un loro collega all’interno di un autobus. L’episodio è avvenuto a Chieti: il tentativo di fuga dell’anziano detenuto era iniziato venerdì, intorno alle 13.45, quando si era allontanato dall’Ospedale SS. Annunziata.Immediatamente era scattato l’allarme, ma dell’uomo si erano perse le tracce fino a ieri mattina, quando un maresciallo dei carabinieri l’ha individuato su un autobus; dopo aver avvisato i colleghi, il milite si è avvicinato al fuggiasco, che in un primo momento è apparso tranquillo, ma poi gli ha inferto improvvisamente una coltellata, con una lama di dieci centimetri di quelle tradizionalmente usate in cucina.Alla fermata dell’autobus, però, l’uomo ha trovato ad attenderlo una pattuglia dei carabinieri, che lo ha immobilizzato e tratto in arresto. Per il carabiniere ferito, soltanto molta paura e diversi punti di sutura. L’anziano è stato immediatamente tradotto presso la Casa circondariale di Chieti e ora dovrà rispondere di tentato omicidio ed evasione.

direttanews