www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 06/08/2010  -  stampato il 05/12/2016


Caserta: lama in cella, si valuta tentativo di evasione

 In una cella del reparto di alta sicurezza del carcere di Santa Maria Capua Vetere (Caserta), occupata da un detenuto italiano, la polizia penitenziaria ha ritrovato, nel corso di una perquisizione eseguita nella mattinata di oggi un pezzo di ferro lavorato che molto probabilmente sarebbe servito per minacciare uno degli agenti. Gli investigatori, coordinati dal commissario della Polizia penitenziaria, Michele Fioretti, non escludono un possibile tentativo di fuga che avrebbe riguardato anche un altro detenuto, ristretto nello stesso reparto di alta vigilanza per reati politici.

Il detenuto avrebbe prelevato il pezzo di ferro da un armadietto porta abiti e lo avrebbe poi lavorato nel corso degli ultimi quattro, cinque giorni. Sulla vicenda è stato inviato un rapporto all'amministrazione della Polizia penitenziaria e alla magistratura. L'ipotesi del possibile tentativo di fuga è suffragata dal fatto che il reparto è nelle vicinanze di un cantiere dove si sta lavorando per la costruzione di un nuovo braccio del carcere. Al detenuto, nella cella del quale è stato trovato un oggetto contundente, verra segnalato per possesso di oggetti non consentiti.

Fonte: lunaset.it