www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 15/07/2014  -  stampato il 06/12/2016


Scontro auto-moto, muore un agente penitenziario

Un motociclista di 39 anni, Stabile Aniello, agente penitenziario nel carcere di Sollicciano, è morto questa mattina in seguito alle ferite riportate nello scontro con un'auto. L'incidente è avvenuto al chilometro 4 della strada di grande comunicazione Firenze Pisa Livorno intorno alle 10.50. Sul posto, nella zona di Lastra a Signa, è intervenuta un'ambulanza del 118 e la polizia stradale. L'uomo che non aveva con sè documenti ma è stato identificato attraverso i documenti della moto e in questo modo sono poi stati contattati i familiari.
Aniello, originario della Campania, era agente di Polizia Penitenziaria in servizio presso il carcere di Sollicciano e aveva appena finito il suo turno di lavoro.

Alla guida della vettura c'era una donna che si trova ora ricoverata in stato di choc all'ospedale fiorentino di Torregalli. Cordoglio per l'accaduto è stato espresso in una nota dal sindacato di polizia Sappe: "La dinamica dell'incidente - si legge nel documento - non è ancora chiara. Quel che purtroppo è certa è la morte del collega. Alla sua famiglia, ai suoi amici, ai suoi colleghi di Sollicciano va il profondo cordoglio del Sindacato autonomo Polizia Penitenziaria".

firenze.repubblica