www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 10/08/2014  -  stampato il 04/12/2016


Nasconde droga nel pannolino della figlia per portarla al marito detenuto a Marassi, denunciata

Una donna è stata sorpresa dalla Polizia Penitenziaria mentre cercava di portare della droga a un familiare detenuto nel carcere di Marassi nascondendola all’interno del pannolino della figlia.

L’episodio, reso noto dal sindacato Sappe, è avvenuto oggi durante i controlli previsti per i familiari dei detenuti che si recano ai colloqui. L’agente ha provveduto a controllare anche il pannolino della bambina, trovando così la droga.

La donna è stata denunciata. Gli agenti della penitenziaria hanno anche sequestrato due telefoni cellulari, trovati nascosti a ridosso del muro di cinta dell’istituto carcerario.

E proprio per chiedere più sicurezza, per contrastare l’ingresso nell’istituto penitenziario di droga e telefonini, il sindacato ha chiesto al prefetto di Genova di intervenire «per porre opportuni controlli in quel tratto di strada pubblica dal quale vengono effettuati i lanci di oggetti e sostanze vietate».

ilsecoloxix