www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 15/08/2014  -  stampato il 08/12/2016


Castelvetranese costringe minore a praticare sesso orale. Arrestato da Polizia Penitenziaria e PS.

Nel corso di predisposti servizi mirati alla repressione del crimine diffuso, personale dipendente, unitamente a personale del Commissariato di P.S. di Castelvetrano e a personale della Polizia Penitenziaria di Palermo, procedeva alla cattura di C.G. di anni 42 di Castelvetrano, resosi responsabile di violenza sessuale ai danni di un soggetto minore. Infatti il sopra citato personale interveniva sulla spiaggia di Tre Fontane ove il quarantaduenne, incurante della numerosa presenza di bagnanti, dopo essersi legato al cinto una asciugamano, aveva costretto con violenza e minacce un minore a praticargli del sesso orale. Immediatamente intervenivano gli operatori di polizia lì presenti e ponevano fine all’azione criminosa. Il soggetto condotto presso gli uffici del Commissariato, dopo le formalità di rito veniva messo a disposizione dell’A.G. che ne convalidava l’arresto .

castelvetranonews