www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 11/08/2010  -  stampato il 09/12/2016


Tenta di introdurre stupefacente in carcere, arrestata a Caserta

 Stava tentando di introdurre nel carcere di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) 9 grammi di marijuana che, molto probabilmente, avrebbe dovuto consegnare al suo convivente con il quale oggi aveva colloquio. Ma è stata bloccata sull'uscio dell'istituto dagli agenti della polizia penitenziaria che stavano eseguendo un servizio di controllo con le unità cinofile del distaccamento di Avellino. La donna, 26 anni, quando ha visto i cani in azione ha cercato di disfarsi del piccolo involucro che, secondo quanto accertato dagli agenti della polizia penitenziaria, coordinati dal commissario Michele Fioretti, nascondeva nella biancheria intima. Un controllo straordinario, affidato agli uomini della sezione di polizia giudiziaria, disposto nella giornata dei colloqui anche per i detenuti reclusi nel reparto di alta vigilanza. Il pacchetto con lo stupefacente è stato subito recuperato e la donna bloccata. Successivamente i poliziotti della penitenziaria, insieme con i carabinieri, hanno eseguito una perquisizione nella abitazione della donna nel quartiere di San Pietro a Patierno, alla periferia di Napoli.

Fonte: lunaset.it