www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 21/10/2014  -  stampato il 11/12/2016


Detenuto tenta di aggredire familiari durante il colloquio e po se la prende con i Poliziotti

Ancora un'altra aggressione di un detenuto ristretto nel Carcere di Potenza a danno di un assistente capo di Polizia Penitenziaria. È accaduto ieri nel penitenziario del capoluogo lucano, dopo che lo stesso detenuto aveva dapprima tentato anche l'aggressione nei confronti dei familiari che erano andati a trovarlo in carcere, evitato proprio dal tempestivo intervento della Polizia Penitenziaria.

Un giovane detenuto italiano, terminato il colloquio con la propria convivente, all'uscita delle sale colloqui ha spintonato gli agenti ed ha cercato di correre verso la vicina uscita che da nel piazzale esterno all'istituto. Prontamente il personale in servizio ha cercato di bloccarlo, il detenuto M.G. ha aggredito gli agenti colpendoli con calci e pugni, un agente è rimasto ferito ed ha riportato una prognosi di 5 giorni.

nuovadelsud.it