www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 21/10/2014  -  stampato il 11/12/2016


Offre una cella migliore a detenuto: Ispettore di Regina Coeli condannato a 4 mesi di reclusione

Il detenuto voleva una cella meno angusta. L’ispettore della Polizia Penitenziaria addetto alla sorveglianza un posto di lavoro per il fratello. E’ bastato uno scambio di battute qualche anno fa nei corridoi di Regina Coeli per far accordare un carcerato e un poliziotto.

Il sottufficiale F. T. e l’allora recluso G. P. sono stati condannati a quattro mesi di carcere. «Ho spuntato una cella migliore grazie a un piacere di una guardia della penitenziaria«, aveva detto il detenuto. Chi riascolta la conversazione dei detenuti coi familiari avverte la direzione e fa partire l’inchiesta.

Il Messaggero