www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 21/10/2014  -  stampato il 08/12/2016


Carcere di Modena, topi morti negli alloggi della Polizia Penitenziaria

 fenomeno preoccupante è stato riscontrato nel carcere di Sant'Anna, in particolare nei locali della caserma destinati al personale della Polizia Penitenziaria. Nelle stanze sono infatti stati individuati diversi topi, intenti a girovagare per la struttura. Un'infestazione di cui non si conoscono ancora le esatte dimensioni, che viene denunciata da Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del SAPPE e Francesco Campobasso, segretario regionale dello stesso sindacato della penitenziaria.

“Si tratta evidentemente di un episodio molto grave che denota incuria da parte di chi dovrebbe garantire igiene e salubrità, non solo nei luoghi di lavoro, ma anche dove vive il personale – affermano i sindacalisti - Il fatto è ancora più grave se si considera che si tratta di animali portatori dipatologie infettive”. Uno degli animali è infatti stato trovato morto, per cause sconosciute, a testimonianza di una situazione che genera un condivisibile allarme tra il personale che vive e lavora in quegli spazi.

Annuncio promozionale

 Ricevi le notizie di questa zona nella tua mail. Iscriviti gratis a ModenaToday !

Un allarme amplificato anche dai casi di positività al batterio responsabile della tubercolosi su alcuni degli agenti, risultati appunto positivi al test di Mantoux effettuato come screening. “Il problema delle malattie infettive in carcere è sempre più grave aggiungono dal SAPPE - a causa di patologie che si ritenevano superate, ma che da alcuni anni sono tornate sempre più evidenti. Gli istituti dell’Emilia Romagna sono in costante monitoraggio anche per il problema dell’ebola”.

 

modenatoday