www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 26/10/2014  -  stampato il 06/12/2016


Trovato morto nei boschi il detenuto "evaso" dal lavoro all'esterno nei giorni scorsi

È stato trovato cadavere nei boschi dell'Alto Adige un detenuto che non aveva fatto rientro nel carcere di Verona dopo il lavoro all'esterno. Si tratta di Reinhold Purer, 47 anni, di Bressanone, che era sparito da 15 ottobre, dunque era tecnicamente evaso e ricercato.

L'ha trovato ieri mattina una contadina nei boschi di Vandoies e sembra che nel buio l'uomo non abbia visto una scarpata e sia scivolato, rompendosi l'osso del collo. Dal penitenziario di Verona sarebbe uscito fra quattro anni, in seguito a una condanna per una serie di furti.

Non era però nuovo al carcere, dopo che nel 1967 era stato accusato dell'omicidio di una ex fidanzata, poi derubricato a lesioni aggravate e una decina d'anni fa ebbe una condanna per truffa e ricettazione ai domiciliari. Fuggito, era stato arrestato.

Ansa