www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 31/10/2014  -  stampato il 08/12/2016


Sega le sbarre della cella: sventata evasione nel carcere di Torino

Tenta di evadere dalla cella segando le sbarre della finestra. E' accaduto stamane al carcere "Lorusso e Cotugno" di Torino, alle Valette, dove l'uomo - con ancora 12 anni di reclusione davanti a sè - ha pensato bene di tentare l'evasione.

Il reo, infatti, è stato sorpreso - al padiglione della decima sezione a regime ordinario - dagli agenti di Polizia Penitenziaria a tagliare le sbarre e la grata sottostante della finestra della propria cella con alcuni seghetti. A darne notizia il Sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria Sappe.

Come affermato dallo stesso Sindacato Sappe, sempre più spesso all'interno delle carceri piemontesi, si assiste a momenti di vera e propria tensione, confermati da molte tentate evasioni, autolesionismi e suicidi.

Secondo Donato Capece, segretario generale del Sappe, "Nei 206 istituti penitenziari italiani, nel primo semestre del 2014, si sono registrati 3.633 atti di autolesionismo, 481 tentati suicidi, 1.609 colluttazioni e 444 ferimenti: 3.530 sono stati i detenuti protagonisti di sciopero della fame, mentre purtroppo 20 sono i morti per suicidio e 30 per cause naturali".

torinotoday.it