www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 12/11/2014  -  stampato il 05/12/2016


Un Agente per braccio: Poliziotto penitenziario aggredito da omicida nel carcere di Oristano

Un agente di Polizia Penitenziaria è stato aggredito da un detenuto nel nuovo carcere di Oristano, a Massama. Ne dà notizia il parlamentare di Unidos, Mauro Pili, riferendo che il presunto responsabile dell'aggressione è un ergastolano appartenente alla Sacra Corona Unita.

"Il gravissimo fatto - ha denunciato Pili - è accaduto nel turno tra le 13 e le 19 di oggi in uno dei tre bracci di massima sicurezza. Il responsabile dell'aggressione, Valerio Palladini, responsabile di due efferati omicidi, uomo di spicco della Sacra Corona Unita. La notizia doveva restare segreta - ha aggiunto il deputato di Unidos - proprio per le denunce che da settimane vado facendo sulla gravissima situazione che si registra nel carcere di Massama per le gravissime responsabilità del Dap Sardegna che sta gestendo le carceri sarde in modo scandaloso.

La pericolosità dei detenuti e la presenza di un solo agente per braccio sta provocando un pericolo senza precedenti mettendo a rischio gli stessi operatori della sicurezza. Non si conoscono le condizioni dell'agente che dovrebbe essere ancora al pronto soccorso dell'ospedale di Oristano. Il capo del Dap - ha concluso Pili - si deve dimettere per il totale fallimento della gestione delle carceri sarde mettendo a repentaglio la vita stessa degli agenti".

cagliaripad.it